Beata Vergine della Salute

Santuario della Beata Vergine della Salute di Puianello

svolgono servizio i Frati Minori Cappuccini

Padre Raffaele da Mestre

Notizie

17 FEBBRAIO 2021 inizia la Quaresima con il 
MERCOLEDI’ DELLE CENERI 

Le Messe sono alle ore 8 -16 - 20:30 
con l’imposizione delle Ceneri 

Durante la Quaresima la Via Crucis avrà luogo il Venerdì alle 15:20 

Quest’anno, in tempo di pandemia da Covid-19, vi sono delle disposizioni per celebrare il rito del Mercoledì delle Ceneri. La Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti ha pubblicato una nota che precisa le modalità che dovranno seguire i sacerdoti durante la celebrazione che apre la Quaresima. Dopo aver benedetto le ceneri e averle asperse con l’acqua benedetta, il sacerdote si rivolge ai presenti recitando una volta sola per tutti la formula: ‘Convertitevi e credete al Vangelo’, oppure: ‘Ricordati, uomo, che polvere tu sei e in polvere ritornerai'”. Quindi “il sacerdote asterge le mani e con la mascherina, a protezione di naso e bocca, impone le ceneri a quanti si avvicinano a lui o, se opportuno, egli stesso si avvicina a quanti stanno in piedi al loro posto”. Il sacerdote “prende le ceneri e le lascia cadere sul capo di ciascuno, senza dire nulla“.

Giovedì 24 dicembre - Vigilia di Natale
Messe 17 e 20 (Messe della Notte di Natale)

Venerdì 25 dicembre - Santo Natale
Messe orario festivo 8 -10,30 – 17

Sabato 26 dicembre - S. Stefano, protomartire
Messe orario festivo 8 - 10,30 – 17

Giovedì 31 dicembre - ultimo dell’anno
Chiusura dell’anno con il canto del “Te Deum” alla messa delle 17

Venerdì 1 gennaio - S. Maria Madre di Dio
inizio dell’anno con il canto “Veni creator Spiritus” alle Messe delle 8 - 10,30 – 17

Mercoledì 6 gennaio - Epifania del Signore
Messe orario festivo 8 - 10,30 – 17

 

Ai volontari, ai benefattori e a tutti i devoti della Madonna della Salute i Cappuccini
augurano un santo Natale e un buon Anno 2021.

Il 2 novembre 2020, COMMEMORAZIONE DI TUTTI I FEDELI DEFUNTI, le Messe saranno alle ore 8, 16 e 20:30.

La Commemorazione dei Defunti al tempo del Covid 
DECRETO SPECIALE PER L'INDULGENZA PLENARIA 
Anche le commemorazioni per i Defunti, nel mese di novembre, quest’anno devono confrontarsi con l’emergenza sanitaria legata alla pandemia. Pertanto la Penitenzieria Apostolico ha emesso un decreto, con cui estende le Indulgenze plenarie per i fedeli defunti per tutto il mese di Novembre,
Su mandato del Papa, in particolare viene stabilito quanto segue.
* L’Indulgenza plenaria per quanti visitino un cimitero e preghino per i defunti anche soltanto mentalmente (di norma solo nei singoli giorni dal 1° all’8 novembre) può essere trasferita ad altri giorni dello stesso mese,liberamente scelti dai singoli fedeli.
* L’Indulgenza plenaria del 2 novembre, stabilita in occasione della Commemo-razione di tutti i fedeli defunti per quanti piamente visitino una chiesa o un oratorio e lì recitino il Padre Nostro e il Credo (+ preghiera secondo le intenzioni del Santo Padre), può essere trasferita non solo alla domenica precedente o seguente o al giorno della solennità di Tutti i Santi, ma anche ad un altro giorno del mese di novembre, a libera scelta dei singoli fedeli.
* Gli anziani, i malati e tutti coloro che per gravi motivi non possono uscire di casa – anche per disposizioni delle Autorità – potranno conseguire l’Indulgenza plenaria purché, unendosi spiritualmente a tutti gli altri fedeli, distaccati completamente dal peccato e con l’intenzione di ottemperare appena possibile alla confessione sacramentale, comunione eucaristica e preghiera secondo le intenzioni del Santo Padre, davanti a un’immagine di Gesù o della Beata Vergine Maria, recitino preghiere per i defunti, o si intrattengano nella lettura meditata di uno dei brani evangelici proposti dalla liturgia dei defunti, o compiano un’opera di misericordia offrendo a Dio i dolori e i disagi della propria vita.
* Infine, si richiede ai sacerdoti che si offrano con particolare generosità alla celebrazione del sacramento della Penitenza e amministrino la Santa Comunione agli infermi. E, poiché le anime del Purgatorio vengono aiutate dai suffragi dei fedeli e specialmente con il sacrificio dell’Altare a Dio gradito, tutti i sacerdoti sono vivamente invitati a celebrare tre volte la Santa Messa il giorno della Commemorazione di tutti i fedeli defunti”.

Con l’orario solare (Domenica 25 Ottobre):
* nei giorni feriali la messa pomeridiana è alle ore 16;
* la messa prefestiva del sabato, e dei giorni che precedono le feste di precetto, è alle ore 17;
* la messa pomeridiana della domenica è alle ore 17.

Rosario meditato al Santuario durante il mese di ottobre tutti i giorni alle 20,30 (eccetto la domenica)

“Con in mano il Rosario per superare tutti assieme questa pandemia”

Pagina 1 di 3